Ampliamento dei cimiteri di Vibo e Vena, indetta la procedura

Pubblicata la determina dirigenziale che dà il via all’affidamento della concessione per gli interventi in project financing. Una vicenda che si sblocca dopo quattro anni. Esultano cittadini e comitati

Pubblicata la determina dirigenziale che dà il via all’affidamento della concessione per gli interventi in project financing. Una vicenda che si sblocca dopo quattro anni. Esultano cittadini e comitati

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

È stata indetta, con un’apposita determina della dirigente del Settore Infrastrutture del Comune di Vibo, Adriana Teti, la procedura aperta per l’affidamento della concessione della progettazione definitiva ed esecutiva per l’ampliamento dei cimiteri di Vibo e Vena Superiore da realizzarsi in project financing con diritto di prelazione a favore del promotore. Si tratta di un atto a lungo atteso e già oggetto di numerosi rinvii, che s’incanala oggi in dirittura d’arrivo con soddisfazione di quanti, cittadini e comitati, hanno a lungo invocato un intervento in questo senso.   

Informazione pubblicitaria

Provvedimento, già approvato dalla giunta comunale nell’ottobre 2017 (rimodulando un precedente atto del 2014) che prevede un investimento di oltre 3 milioni e 870mila euro, a costo zero per l’ente comunale. La procedura nel dettaglio prevede, per quanto riguarda il cimitero di Vibo, la realizzazione di quattro blocchi da 200 loculi, due blocchi di 100 loculi su 10 file, comprensivi di lapidi in marmo bianco di Carrara; la realizzazione al rustico di 25 edicole funerarie; l’allestimento di suoli da concedere per realizzare cappelle gentilizie; realizzazione nuovi bagni pubblici; fornitura e posa in opera di due gazebo da concedere per la vendita di fiori e ceri; potenziamento ed incremento delle urbanizzazioni esistenti con l’adeguamento ed il potenziamento della rete idrica per rendere le nuove opere funzionali. Per Vena Superiore si prevede l’espropriazione di un’area adiacente al cimitero (4mila mq) e la successiva realizzazione di 3 blocchi da 50 loculi su 5 file comprensivi di lapidi in marmo bianco di Carrara; realizzazione al rustico di 13 cappelle e 19 edicole funerarie; parcheggio per 53 auto; realizzazione di un collegamento viario tra nuovo parcheggio e l’esistente viabilità; fornitura e posa opera di un gazebo.

LEGGI ANCHE:

Il Comitato vince la sua battaglia, cambiano di nuovo gli orari di apertura del cimitero di Vibo (VIDEO)

Al cimitero di Bivona imperversano degrado e abbandono (VIDEO)

Cimitero Vibo, la battaglia del Comitato non si ferma: «Una delibera non basta» (VIDEO)