Maxi-piantagione di marijuana nel Vibonese, una condanna

Oltre ottomila le piante di marijuana rinvenute dai carabinieri nel dicembre scorso, più altri 35 chili essiccati

Oltre ottomila le piante di marijuana rinvenute dai carabinieri nel dicembre scorso, più altri 35 chili essiccati

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Due anni e 8 mesi di reclusione poichè ritenuto responsabile della detenzione di 35 chili di marijuana già essiccata e di oltre 8.000 piante della stessa specie, di altezza compresa tra i 20 centimetri e i due metri e mezzo, da cui era possibile ricavare circa 600.000 dosi medie singole. Questa la condanna decisa dal gup del Tribunale di Vibo Valentia, Gabriella Lupoli, nei confronti di Francesco Berlingeri, 35 anni, di Nicotera, difeso dall’avvocato Francesco Capria. Il gup, in parziale accoglimento delle argomentazioni difensive, ha riconosciuto all’imputato le circostanze attenuanti generiche equivalenti con l’aggravante dell’ingente quantità. La scoperta della marijuana era avvenuta nel dicembre scorso. 

Informazione pubblicitaria