Supermercato abusivo sequestrato nel Vibonese

È stato scoperto all’interno di un capannone utilizzato per lo stoccaggio di materiale ferroso. All’interno rinvenuti alimenti in cattivo stato di conservazione. L’operazione condotta dai carabinieri di Rombiolo e dal Nas di Catanzaro

È stato scoperto all’interno di un capannone utilizzato per lo stoccaggio di materiale ferroso. All’interno rinvenuti alimenti in cattivo stato di conservazione. L’operazione condotta dai carabinieri di Rombiolo e dal Nas di Catanzaro

Informazione pubblicitaria

Un supermercato abusivo in un capannone utilizzato per lo stoccaggio di materiale ferroso dismesso. E’ stato scoperto a Rombiolo. Ad individuarlo e a chiuderlo sono stati i carabinieri della locale Stazione con i loro colleghi del Nas di Catanzaro. Il deposito, che sulla carta risultava dismesso, era in realtà un vero e proprio supermercato “fantasma”, privo di qualsiasi atto autorizzativo, con gli scaffali, le casse, i prodotti per la cosmesi e, soprattutto, prodotti alimentari. Tra l’altro, gli alimenti, della quantità di circa 2 tonnellate, destinati alla vendita alla clientela, erano in cattivo stato di conservazione e sono stati sequestrati. Il titolare, un uomo di 44 anni del posto, è stato denunciato per l’apertura arbitraria. Gli sono state inoltre comminate sanzioni amministrative per 3.000 euro.