giovedì,Ottobre 28 2021

Soriano: carabinieri aggrediti, l’assessore si dissocia dal fratello

Maria Teresa Primerano, unitamente alla famiglia, condanna l’episodio e si dice profondamente addolorata e sgomenta per l’accaduto

Soriano: carabinieri aggrediti, l’assessore si dissocia dal fratello

“Desidero esprimere la mia vicinanza ai carabinieri della caserma di Soriano Calabro e a tutte le forze dell’ordine in generale per il grave e ingiustificabile episodio verificatosi nei giorni scorsi di cui, purtroppo, si è reso protagonista mio fratello Vincenzo Primerano. Io e la mia famiglia ci dissociamo da ogni forma di violenza e condanniamo fermamente l’episodio”. E’ quanto dichiara l’assessore del Comune di Soriano, Maria Teresa Primerano, “profondamente addolorata e sgomenta in quanto uno degli autori – spiega – dell’inqualificabile gesto è mio fratello. La mia assoluta vicinanza e quella della mia famiglia alle forze dell’ordine è totale e indiscussa e ci dissociamo dall’accaduto”.

La vile aggressione nei confronti di due carabinieri ha portato all’arresto e poi alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di Salvatore Emmanuele, 27 anni, di Gerocarne, e Vincenzo Primerano, 27 anni, quest’ultimo fratello dell’assessore comunale Maria Teresa Primerano.
Il sindaco di Soriano Vincenzo Bartone, appresa la notizia, si era mercoledì a far visita alla locale stazione dei carabinieri per esprimere solidarietà ai militari dell’Arma. Salvatore Emmanuele, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno a Gerocarne, era stato trovato dai carabinieri nel territorio comunale di Soriano Calabro ed all’atto del controllo si sarebbe scagliato contro i militari dell’Arma spalleggiato da Vincenzo Primerano.

LEGGI ANCHE: Carabinieri aggrediti a Soriano, la vicinanza del sindaco all’Arma

Aggrediscono i carabinieri, due arresti e fra loro il fratello di un assessore di Soriano

Articoli correlati

top