domenica,Giugno 20 2021

Mileto, “lordazzo seriale” beccato sul fatto mentre getta i rifiuti per strada

I controlli a tappeto del Comune riguardano anche l’uso indiscriminato, da parte dei cittadini, del sacco nero per la raccolta dell’indifferenziato

Mileto, “lordazzo seriale” beccato sul fatto mentre getta i rifiuti per strada

Giro di vite e primo “lordazzo seriale” beccato a Mileto, mentre abbandonava per strada un bel carico di spazzatura. L’incivile di turno è stato immortalato da una delle telecamere installate di recente dal Comune nell’ambito del progetto di videosorveglianza e messa in sicurezza del territorio comunale. A breve si vedrà recapitare a domicilio una multasalata che, si spera, lo porterà a più miti “consigli” e lo aiuterà a non ripetere più gesti del genere e, quindi, ad utilizzare il servizio di raccolta differenziata porta a porta che, cosa ancora più grave, nella cittadina normanna e nelle relative frazioni funziona più che a dovere. Il problema spazzatura è fortemente sentito sul territorio. Del resto, da decenni il Comune si ritrova a fare i conti con le numerose discariche a cielo aperto, provocate dall’abbandono indiscriminato di rifiuti, e con il conseguente aumento dei costi che, alla fine, si ripercuote sulle tariffe a carico dei cittadini. [Continua in basso]

L’amministrazione guidata dal sindaco Salvatore Fortunato Giordano ha quindi ora posto l’accento su un’altra problematica, sempre legata al tema della raccolta della spazzatura. «A causa dell’enorme quantitativo di sacchi neri e del completamento dell’unico mezzo disponibile – si spiega da Palazzo dei normanni – alcune zone sono rimaste sfornite del servizio di raccolta dell’indifferenziato. Vi avvisiamo che nel sacco nero va posto solo quello che non può differenziarsi nel mentre davanti ad alcune attività ed abitazioni si notano depositi di molti sacchi neri, inspiegabile se la raccolta differenziata venisse attuata. Vi invitiamo quindi a procedere a eseguire una corretta differenziata, perché dalla prossima settimana i sacchi sovrabbondanti non verranno ritirati e verranno sottoposti a controllo».

In conclusione, viene posto l’accento sullindividuazione del “lordazzo seriale che, nell’ambito delle attività di controllo, il 2 giugno «mentre tutti festeggiavamo la Festa della Repubblica è stato beccato a riversare rifiuti per strada. Questo signore riceverà nei prossimi giorni la notifica di una multa – si sottolinea – ma sarebbe opportuno evitare questi comportamenti incivili che vanificano gli sforzi compiuti dagli operatori e dagli amministratori, creando danniall’ambiente e facendo aumentare i costi del servizio».

Articoli correlati

top