Detenzione illegale di due fucili, arrestato 67enne di Vibo

L’uomo, un pensionato privo di precedenti, li aveva prelevati dall’abitazione del suocero dopo il decesso di quest’ultimo senza averne 

L’uomo, un pensionato privo di precedenti, li aveva prelevati dall’abitazione del suocero dopo il decesso di quest’ultimo senza averne 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria
Personale della Divisione della Polizia amministrativa, sociale e dell’immigrazione (Pasi) della Questura di Vibo Valentia ha arrestato, con l’accusa di detenzione illegale di armi da fuoco, un 67enne pensionato vibonese, D. C., incensurato, poiché trovato in possesso nella sua abitazione di due fucili calibro 12 e calibro 28. In particolare è stato accertato che le armi, perfettamente funzionanti, già di proprietà del suocero, dopo il decesso del congiunto, erano state abusivamente prelevate e quindi illecitamente trasportate (poiché privo di titolo per detenere e trasportare armi) e detenute nell’abitazione di residenza. All’uomo viene inoltre contestato il possesso illegale di diverse cartucce per arma da fuoco. Gli agenti intervenuti hanno poi posto sotto sequestro anche altre armi legalmente detenute dall’indagato nella propria abitazione poiché lo stesso non aveva provveduto a denunciarne il possesso alla Questura.                                                                                                                      

 

Informazione pubblicitaria