domenica,Giugno 20 2021

Edilizia scolastica, dal Comune di Vibo interventi in diversi istituti

Interessate le scuole “Garibaldi”, “Don Bosco” e la “Trentacapilli-Murmura”. I lavori riguardano l’adeguamento strutturale, antisismico e in materia di sicurezza, igiene e agibilità e relativi impianti, nonché di efficientamento energetico

Edilizia scolastica, dal Comune di Vibo interventi in diversi istituti
La scuola "Don Bosco": presto lavori destinati alla riqualificazione dell'edilizia scolastica
Il sindaco di Vibo Maria Limardo

Diversi edifici scolastici di Vibo Valentia città saranno interessati da lavori di riqualificazione. Il sindaco Maria Limardo e l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo, coadiuvati dal dirigente di Settore Domenico Libero Scuglia e dalla posizione organizzativa Lorena Callisti, hanno incontrato stamane, 10 giugno, i dirigenti scolastici Mimma Cacciatore, Eleonora Rombolà e Tiziana Furlano. Il primo cittadino nel corso dell’incontro ha riferito ai dirigenti l’imminente apertura dei cantieri non nascondendo i disagi che si determineranno per le famiglie. [Continua in basso]

L’assessore Giovanni Russo

«Non possiamo perdere una storica occasione per dare ai nostri ragazzi le scuole che meritano – afferma il primo cittadino in una nota stampa – innanzitutto sicure ma anche confortevoli e belle al pari di quelle già ultimate ed al cui modello questa amministrazione si ispira. A breve inizieranno i lavori di adeguamento strutturale e antisismico nonché di efficientamento energetico. Avverto altresì  –  è scritto nella nota – l’esigenza di un confronto anche con le associazioni dei genitori e dei comitati spontanei sorti in questo periodo di pandemia e che tanto si sono spesi nell’interesse della comunità, con loro mi incontrerò nei prossimi giorni. Sono poi felice di annunciare che nel prossimo mese di luglio si provvederà a consegnare gli edifici ultimati “Collodi” e “Palach”». Gli intervenuti si sono poi aggiornati ad un successivo incontro per meglio valutare le soluzioni prospettate dall’amministrazione al fine di trovare la migliore collocazione possibile degli alunni e specialmente per consentire loro la prosecuzione in presenza dell’attività didattica.

La dirigente Mimma Cacciatore
La dirigente Mimma Cacciatore

Gli interventi programmati riguardano, in particolare, l’adeguamento strutturale, antisismico e in materia di sicurezza, igiene e agibilità e relativi impianti, nonché di efficientamento energetico.  Ecco gli istituti scolastici interessati: scuola “Garibaldi”, importo totale 1.998.000 euro, di cui 792.000 per interventi strutturali, già appaltati; 800.000 per il conseguimento dell’agibilità; 406.000 per l’efficientamento energetico. Per questi due ultimi interventi deve essere ancora redatta la progettazione definitiva/esecutiva ed inseriti nel documento strategico “Agenda urbana”, di cui si attende la sottoscrizione della convenzione con la Regione Calabria. [Continua in basso]

Scuola “Don Bosco”, importo 2.281.813 euro, di cui 800.000 per lavori strutturali; 800.000 per il conseguimento dell’agibilità; 681.813 per interventi di efficientamento energetico. Come per la “Garibaldi”, anche in questo caso per questi ultimi due interventi deve essere redatta la progettazione definitiva/esecutiva ed inserita in “Agenda urbana”.

Scuola Trentacapilli-Murmura, importo complessivo di 5.068.000 euro, di cui 3.068.000 per lavori di adeguamento sismico e funzionale degli impianti; 2.000.000 invece comprendono i complementari interventi di efficientamento energetico, per i quali deve essere aggiornata la progettazione esecutiva e inserita in “Agenda urbana”.

Articoli correlati

top