Sicurezza stradale, il sindaco scrive ai diciottenni: «Siate felici, prudenti e responsabili»

Il primo cittadino di Zambrone, Corrado L’Andolina, invia una lettera a tutti i nati nel 2000 per esortarli a «godere con intensità e gioiosità questa stagione della vita, avendo però cura di voi stessi»

Il primo cittadino di Zambrone, Corrado L’Andolina, invia una lettera a tutti i nati nel 2000 per esortarli a «godere con intensità e gioiosità questa stagione della vita, avendo però cura di voi stessi»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

“Sicurezza stradale, iniziativa di sensibilizzazione rivolta ai diciottenni associata ad una proposta culturale”. È questo l’oggetto della deliberazione licenziata dalla giunta municipale di Zambrone. Da dove nasce l’idea dell’esecutivo locale? «Dal fatto che la sicurezza stradale rappresenta, per l’amministrazione in carica, un obiettivo primario. Il tema ricopre un importante ruolo per ragioni afferenti al rispetto sacro della vita» fanno sapere dell’ente locale. E così, i nati nell’anno 2000 (ventitré quelli iscritti all’anagrafe comunale) riceveranno una lettera a firma del sindaco, Corrado L’Andolina.

Informazione pubblicitaria

Ecco il testo della missiva: Cara/o… La vita di ogni uomo è una favola scritta da Dio. Questa profonda verità porta la firma di Hans Christian Andersen, autore di favole indimenticabili che hanno nella vita il fulcro delle loro trame. La vita, però, non è una favola dove tutto, sempre, finisce bene. Ma può contenere molti elementi delle favole: fiducia in se stessi, senso della misura e onestà. Tutto ciò dipende da noi. Perché ti scrivo questa lettera? Perché mi sento moralmente compartecipe di una parte del tuo destino ed ho un dovere di sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale. L’età dei diciotto anni rappresenta una meta ricca di significato. Fra i vari sogni da coronare, anche ottenere la patente di guida. La tua giovane età, la vitalità di una stagione esistenziale così ricca di energia, la tua voglia di vivere sono parte essenziale del futuro della nostra comunità. Goditi questa stagione della vita con intensità e gioiosità. Abbi però cura di te stesso. E ricordati che il senso di invulnerabilità è ingannevole e l’invincibilità non appartiene a questo mondo. Sii allora sempre prudente e usa con sapienza la virtù umana più alta: l’intelligenza. Pensa all’amore dei tuoi genitori, fratelli e sorelle e a quello dei tuoi parenti; all’amicizia dei tuoi compagni; alla simpatia che ti riservano le tante persone che conosci. E quindi, abbi massimo riguardo per te stesso e tieni presente che non esiste bene più prezioso della vita. Alla guida, sii allora cauto e attento. Non viaggiare ad alta velocità, sii sempre lucido e concentrato. Il mezzo sul quale viaggi (automobile o moto) ti può tradire in ogni momento e il prezzo da pagare è sempre insostenibile: una curva presa velocemente, un sorpasso azzardato o un semaforo non rispettato o anche una sola sciocca distrazione (magari dando un’occhiata allo Smartphone) possono essere fatali. Non ricercare l’emozione nelle bibite alcoliche e se, per errore, ne hai fatto comunque uso, non metterti alla guida. Immagina le possibili conseguenze: ritiro della patente, sequestro dell’auto, beghe giudiziarie e, a volte, anche una vita tragicamente spezzata. Pensa invece ai tuoi progetti, alle tue passioni, agli obiettivi che desideri conquistare. Insomma, ama la vita e tutto ciò che può donarti in termini di affetto e di cultura. La tua vita è importante per te stesso, per i tuoi cari e anche per la comunità; perché sei parte essenziale del nostro presente e del futuro. Sii assetato di ricerca. E proprio per questo, l’amministrazione comunale ti farà dono di un libro. In modo tale che ciò possa stimolare la curiosità, farti apprezzare le cose belle e contribuire al tuo percorso di crescita. Sii felice, prudente e responsabile. Un grande abbraccio e tanti auguri per la tua maggiore età…

L’amministrazione comunale, unitamente alla lettera, donerà un libro a coloro che compiranno diciotto anni nel corso del corrente anno. L’obiettivo è accostare il rispetto per la vita all’amore per la ricerca culturale. L’autore prescelto per l’anno in corso è Domenico Dara. Ai diciottenni sarà quindi consegnato, unitamente alla soprascritta missiva, anche, alternativamente, uno dei due libri dell’autore calabrese: Breve trattato sulle coincidente; Appunti di meccanica celeste.