Ricadi, imprenditore denunciato per furto di energia elettrica

Controllato dai carabinieri, nel corso di un servizio ad ampio raggio, è ritenuto responsabile della realizzazione di un by-pass. Un ventenne segnalato in Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti  

Controllato dai carabinieri, nel corso di un servizio ad ampio raggio, è ritenuto responsabile della realizzazione di un by-pass. Un ventenne segnalato in Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti  

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I carabinieri della Compagnia di Tropea, in collaborazione con il personale della Compagnia di intervento operativo (Cio) del XIV Battaglione Carabinieri Calabria di Vibo Valentia, ha dato vita ad un ampio servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati predatori, al controllo di soggetti titolari a vario titolo di concessioni commerciali ed al contrasto dell’uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche. Al termine del servizio in questione, i militari hanno denunciato all’autorità giudiziaria un 53enne di Ricadi, imprenditore, per furto di energia elettrica, perché nel corso di un controllo effettuato unitamente al personale dell’Enel nella sua abitazione veniva accertata una manomissione, mediante la realizzazione di un by-pass, del contatore al fine di eludere la contabilizzazione del consumo. Inoltre i militari hanno segnalato alla Prefettura di Vibo Valentia, quale assuntore di sostanze stupefacenti, un 20enne tropeano che, a seguito di posto di controllo, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente che lo stesso ha dichiarato di detenere per fini personali; contestualmente gli è stata veniva ritirata la patente di guida. Il personale impiegato nell’operazione, che ha visto coinvolte le Stazioni di Tropea e Spilinga con il supporto dei colleghi dell’Aliquota Radiomobile oltre che al personale della Cio (in totale 5 pattuglie e 12 militari sul territorio) ha controllato 58 autoveicoli, identificato 91 persone, sottoposto al controllo dell’etilometro 9 persone, effettuato 11 perquisizioni personali e 3 veicolari ed elevato 8 contravvenzioni al Codice della Strada nonché ispezionato 2 esercizi pubblici del centro.

Informazione pubblicitaria