Carattere

Gli oggetti sono stati posizionati davanti agli ingressi di una pasticceria e di uno studio commerciale. Indagano i carabinieri 

La pasticceria presa di mira ad Acquaro
Cronaca

Due bottiglie contenenti liquido infiammabile, due cartucce di fucile e un accendino. Sono questi gli oggetti attraverso i quali sono stati recapitati due distinti messaggi intimidatori, la notte scorsa ad Acquaro. Destinatari degli avvertimenti una storica pasticciera del paese, di fronte alla cui saracinesca sono stati posizionati da ignoti una bottiglia e un accendino. Lo stesso esercizio, situato nel pieno centro del paese, diversi anni fa, era stata fatto oggetto di altre attenzioni, allorquando contro il medesimo ingresso erano stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco. La seconda intimidazione è stata invece perpetrata ai danni di uno studio commerciale, di fronte al cui ingresso qualcuno ha lasciato una bottiglia riempita con liquido infiammabile e due cartucce di fucile. In entrambe le circostanze sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Arena che hanno avviato le immagini del caso. Un contributo utile a risalire ai responsabili potrebbe giungere dagli impianti di videosorveglianza della zona, le cui immagini sono state acquisite dai militari.   

 

Seguici su Facebook