Viola i sigilli di un’area sottoposta a sequestro, arrestato 40enne di Maierato

Nel maggio scorso era stato denunciato per aver realizzato una discarica abusiva in un terreno nella sua disponibilità. L’uomo è stato condotto ai domiciliari dai carabinieri della locale Stazione 

Nel maggio scorso era stato denunciato per aver realizzato una discarica abusiva in un terreno nella sua disponibilità. L’uomo è stato condotto ai domiciliari dai carabinieri della locale Stazione 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I carabinieri della Stazione di Maierato, agli ordini del maresciallo Giuseppe Cozzo, hanno tratto in arresto D. F., 40enne del luogo, già gravato da precedenti penali per reati ambientali. L’uomo è accusato di aver violato i sigilli di un’area nella sua disponibilità, già sottoposta a sequestro nel maggio scorso in quanto al suo interno era stata realizzata una discarica abusiva. Per tale circostanza, il quarantenne era già stato denunciato. A seguito di una ricognizione effettuata nella giornata odierna nel medesimo terreno, sito nei pressi del cimitero di Maierato e sovrastante l’ampia frana originatasi nel 2010, i militari hanno potuto quindi accertare la violazione dei sigilli e la modifica dello stato dei luoghi rispetto alla data del sequestro, riscontrando come l’uomo, in sostanza, avrebbe continuato a servirsene per accumularvi illecitamente rifiuti e materiale di risulta. I carabinieri hanno così provveduto a sottoporre nuovamente a sequestro il terreno, arrestando il 40enne e conducendolo ai domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’uomo è stato inoltre nuovamente denunciato per aver modificato il sito sottoposto a sequestro.    

Informazione pubblicitaria