Vigili del fuoco schierati ai funerali di Stinà. Il messaggio della famiglia: «Grazie» (VIDEO)

Una toccante cerimonia ha visto la partecipazione a Sant’Onofrio di decine di pompieri che hanno portato a spalla il feretro dell'ex sindaco tributandogli tutti gli onori

Una toccante cerimonia ha visto la partecipazione a Sant’Onofrio di decine di pompieri che hanno portato a spalla il feretro dell'ex sindaco tributandogli tutti gli onori

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il dolore per la perdita del loro congiunto è ancora insostenibile, ma la famiglia di Onofrio Stinà – ex sindaco di Sant’Onofrio e vigile del fuoco stroncato improvvisamente da un infarto a soli 50 anni – ha voluto subito ringraziare la comunità santonofrese e tutti coloro che hanno espresso il proprio cordoglio, a cominciare dal comando del Corpo dei Vigili del fuoco e dai colleghi di Stinà che hanno partecipato in massa ai funerali, celebrati ieri nel piccolo centro alle porte di Vibo Valentia. Al feretro, portato a spalla dai pompieri in divisa, sono stati tributati i massimi onori con una commovente cerimonia.

Informazione pubblicitaria

Il messaggio di ringraziamento della famiglia   

Ringraziamo l’intera comunità Santonofrese, Vibonese e Calabrese che nella giornata di ieri si è stretta a noi nell’estremo saluto ad Onofrio. 

Nella sua pur breve esistenza terrena Onofrio ha vissuto nella consapevolezza di avere avuto l’onore ed il privilegio di servire le Istituzioni ed i Cittadini nella sua duplice funzione di Sindaco di Sant’Onofrio e di Vigile del Fuoco.

Compiti assolti con abnegazione e spirito di servizio e con l’occhio sempre rivolto alle esigenze di sicurezza sociale e materiale della sua gente.

Un grazie all’Amministrazione Comunale per la sensibilità dimostrata con la proclamazione del “lutto cittadino” ed a tutta la Comunità Parrocchiale che per il tramite di don Franco Fragala’ ci ha dato conforto, in questo difficilissimo momento, con la preghiera e nella condivisione della fede.

Grazie, ancora, a don Gaetano Curra’, don Maurizio Raniti, don Salvatore Santaguida, don Fortunato Figliano ed ai diaconi don Giuseppe Pileci e Antonio Arcella che con la loro presenza alla solenne celebrazione esequiale e la vicinanza materiale e spirituale hanno alleviato il nostro dolore. 

 Un “Grazie speciale” ai tantissimi colleghi Vigili del Fuoco che hanno organizzato il corteo funebre del loro sfortunato amico e collega, consentendogli l’ultimo viaggio su quei mezzi di cui egli andava fiero.

Grazie davvero di cuore a tutta la “Famiglia dei Vigili del Fuoco”, perché così Onofrio la definiva quando con orgoglio parlava del suo lavoro, il cui affetto e vicinanza in questo triste momento sono stati per tutti noi di grande aiuto e sostegno.

Non per ultimo, un grazie al comandante Salvatore Tafaro ed agli Ufficiali che hanno permesso tutto questo e, in particolare, per aver consegnato al figlio Francesco, con un gesto dall’alto valore simbolico, l’elmo di questo nobile Corpo.

Famiglie Stinà-D’Urzo

 

LEGGI ANCHEStroncato da un infarto, muore l’ex sindaco di Sant’Onofrio Onofrio Stinà