«Io, rovinato dallo Stato» – VIDEO

Un elettricista di Briatico riceve un’interdittiva antimafia benché incensurato. Per lui è l’inizio della fine: i crediti che vanta nei confronti della Pubblica amministrazione vengono congelati. La sua paradossale storia raccontata da L’inviato speciale.

Un elettricista di Briatico riceve un’interdittiva antimafia benché incensurato. Per lui è l’inizio della fine: i crediti che vanta nei confronti della Pubblica amministrazione vengono congelati. La sua paradossale storia raccontata da L’inviato speciale.

Informazione pubblicitaria
L'elettricista Antonio Vallone
Informazione pubblicitaria

Antonio Vallone è un elettricista di Briatico che lavorava prevalentemente nella Pa nel settore della manutenzione degli impianti elettrici. Tra gli enti per i quali lavorava, il comune di Briatico. Qualche tempo fa l’elettricista, seppur incensurato riceve una interdittiva antimafia. E’ l’inizio della fine.

Informazione pubblicitaria

Proteste davanti alla Prefettura, istanze di riesame, tutte vengono respinte. Ma la cosa più grave che allo stato pur avendo egli maturato circa 50 mila euro di crediti, il Comune si rifiuta di pagargli il dovuto. Siamo andati a trovarlo e ci siamo fatti raccontare la sua storia.

{youtube}Q_5J8BcHY00{/youtube}