Cambio al vertice della Guardia di finanza di Vibo, Pallaria cede il passo a Prosperi

L’avvicendamento alla guida del Comando provinciale sancito da una breve ma significativa cerimonia svoltasi alla presenza del comandante regionale delle Fiamme gialle, Fabio Contini

L’avvicendamento alla guida del Comando provinciale sancito da una breve ma significativa cerimonia svoltasi alla presenza del comandante regionale delle Fiamme gialle, Fabio Contini

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Dopo tre anni il comandante provinciale della Guardia di finanza di Vibo Valentia, Elia Carmelo Pallaria, alla presenza comandante regionale, generale di divisione Fabio Contini, lascia il Comando provinciale per assumere altro incarico nell’ambito del Comando regionale di Catanzaro. Nel triennio 2015/2018 il Comando provinciale ha svolto un’intensa attività che ha portato, nell’ultimo periodo, alla conclusione di importanti attività di servizio, tra le quali, le operazioni in materia di appalti pubblici “Strada del mare” e “Chaos”, l’operazione “Robin Hood” in materia di finanziamenti pubblici/reati contro la pubblica amministrazione e l’operazione “Cannabis farm” a contrasto della produzione e traffico di sostanze stupefacenti nonché rilevanti attività di servizio a contrasto della criminalità organizzata e dei reati fallimentari e societari che hanno consentito di sottoporre a sequestro ingenti patrimoni. 

Informazione pubblicitaria

Il nuovo comandante provinciale di Vibo Valentia, colonnello Roberto Prosperi, 48 anni, arruolato nel 1989, coniugato con un figlio, è in possesso di lauree in Giurisprudenza, Scienze della sicurezza economico-finanziaria e Scienze politiche e proviene della Scuola addestramento di specializzazione di Orvieto, che ha comandato per tre anni. In passato, l’ufficiale, che è stato in servizio presso il Comando generale – III Reparto operazioni – Ufficio criminalità organizzata e altri servizi extra-tributari, ha operato presso numerosi reparti territoriali, ricoprendo, tra l’altro, l’incarico di comandante della Compagnia di Nocera Inferiore (Sa) e del Gico di Napoli, durante i quali ha diretto e svolto, in prima persona, numerose indagini di polizia giudiziaria, nei confronti di clan camorristici, conclusesi con ingenti sequestri di beni. Il colonnello Prosperi ha sottolineato la sua «volontà di operare con il massimo impegno in un territorio caratterizzato dalla diffusa presenza della criminalità organizzata e dalla sua infiltrazione nell’economia legale, nel solco della consueta collaborazione tra le istituzioni e le forze di polizia, finalizzata al perseguimento dell’interesse pubblico e della legalità». Il comandante regionale Contini ha concluso la breve ma significativa cerimonia ringraziando i militari in servizio e congedo intervenuti, tracciando i caratteri essenziali che contraddistinguono i due ufficiali in avvicendamento ed augurando al colonnello Prosperi di «poter continuare ad operare, in questo contesto territoriale particolare, sulla scia lasciata dal colonnello Pallaria per conseguire ulteriori importanti risultati di servizio».

LEGGI ANCHE: Guardia di Finanza, bilancio 2017, evasori nel mirino delle Fiamme gialle