Notte movimentata a Soriano, 60 fucilate contro due abitazioni e un’auto data alle fiamme

Bersagliate da colpi di fucile due case situate nella zona industriale del paese. Poco distante trovata la vettura di una 30enne rubata e poi distrutta da un incendio

Bersagliate da colpi di fucile due case situate nella zona industriale del paese. Poco distante trovata la vettura di una 30enne rubata e poi distrutta da un incendio

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Due abitazioni prese a fucilate e una macchina rubata e poi data alle fiamme. Nottata a dir poco movimentata a Soriano, dove numerosi colpi di fucile sono stati esplosi all’indirizzo di due case di proprietà di altrettanti commercianti del luogo. Contro le due abitazioni, non contigue ma situate entrambe nella zona industriale del paese, sono stati esplosi rispettivamente 30 colpi di fucile. Una appartiene al titolare di una ditta di dolciumi, Bonaventura Pagano, l’altra al proprietario di una stazione di carburanti, Luigi Prestanicola. I militari dell’Arma ritengono che il raid notturno sia stato compiuto con un’auto rubata – una Fiat Punto – ad una ragazza 30enne del luogo nel corso della notte. L’automobile è stata poi trovata bruciata in prossimità del bivio per Sant’Angelo.   Nei luoghi interessati dalle azioni criminose, per i rilievi del caso e l’avvio delle indagini finalizzate ad accertare anche eventuali collegamenti tra i due raid a colpi di fucile, si sono portati i carabinieri della Stazione di Soriano, unitamente ai colleghi dell’Aliquota Radiomobile e della Compagnia di Serra San Bruno, agli ordini del capitano Marco Di Caprio.    

Informazione pubblicitaria