martedì,Luglio 27 2021

Rifiuti a fuoco lungo la strada Vena Inferiore-Vibo, i cittadini: «Una vergogna»

Montagne di spazzatura lungo l'arteria che collega i centri costieri con la città. Gli utenti sollecitano interventi e controlli

Rifiuti a fuoco lungo la strada Vena Inferiore-Vibo, i cittadini: «Una vergogna»

Roghi di rifiuti lungo la strada che da Cessaniti, passando per Vena inferiore, conduce a Vibo Valentia. Vere e proprie montagne di spazzature date alle fiamme. C’è davvero di tutto: bidoni, bottiglie di plastica e vetro, lattine, vecchi cartoni, cassetti dell’ortofrutta. Finanche cuscini logori. Uno spettacolo indecoroso che si palesa dinnanzi agli utenti della strada. A ciò s’aggiunge il cattivo odore e il timore per la salute dell’ambiente, di chi vi transita e si trova costretto a respirare aria tutt’altro che salubre.

Rifiuti bruciati

La situazione è stata segnalata dagli stessi cittadini che quotidianamente, per raggiungere la città, l’attraversano partendo dai centri costieri. Una situazione tutt’altro che nuova per l’arteria che- anche negli anni passati – è stata in più occasioni invasa dai rifiuti. Il tratto è infatti poco frequentato nelle ore notturne e questo potrebbe essere all’origine di un incontrollato quanto incosciente abbandono di spazzatura. In barba alle più basilari norme del vivere civile. Per questo motivo, gli utenti sollecitano controlli e interventi mirati a mettere la parola “fine” ad un degrado ambientale che acquista ogni giorno contorni sempre più intollerabili.

Articoli correlati

top