Ordigno ad alto potenziale, armi e auto rubate rinvenute dalle Fiamme gialle a Vibo

Il ritrovamento è avvenuto in un’area coperta da fitta vegetazione in collaborazione con carabinieri, cinofili e artificieri

Il ritrovamento è avvenuto in un’area coperta da fitta vegetazione in collaborazione con carabinieri, cinofili e artificieri

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I militari della Compagnia della Guardia di finanza di Vibo Valentia, nel corso di un’attività di controllo economico del territorio, con particolare riguardo al contrasto dei traffici illeciti nel comune di Vibo Valentia, dopo ore di perlustrazione, hanno individuato fra la fitta vegetazione un recipiente contenente un ordigno esplosivo artigianale, una pistola industriale ed una pistola artigianale. A poca distanza dalle armi, inoltre, i finanzieri hanno rinvenuto, ben occultate anch’esse dalla vegetazione, due autovetture rubate recentemente. Immediate le operazioni di perquisizione, che hanno visto impegnati, in sinergia con le Fiamme gialle, i militari dell’Arma dei Carabinieri appartenenti al Comando provinciale di Vibo Valentia, al Comando Compagnia di Vibo Valentia, al Nucleo cinofili di Vibo Valentia ed al Team artificieri del Comando provinciale di Catanzaro. «La preziosa sinergia – spiegano le Fiamme gialle – ha permesso il setaccio sistematico dell’area di interesse, mentre la competenza del Team artificieri ha consentito la messa in sicurezza dell’ordigno, assimilabile, a tutti gli effetti, ad un congegno bellico ad alto potenziale esplodente, fatto brillare sul posto. L’attività testimonia l’impegno della Guardia di finanza e dell’Arma dei Carabinieri, nonché la proficua e diuturna collaborazione delle Forze di polizia e dell’Autorità giudiziaria in un territorio a forte infiltrazione criminale come quello vibonese».

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHEArmi e droga sequestrati dai carabinieri nel Vibonese