Incidente stradale ad Acquaro, migliorano le condizioni di Simone Mazza

Il ragazzo si trova in coma farmacologico all’ospedale di Catanzaro e le condizioni di salute rimangono stazionarie 

Il ragazzo si trova in coma farmacologico all’ospedale di Catanzaro e le condizioni di salute rimangono stazionarie 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Migliorano le condizioni di Simone Mazza, il ventenne di Acquaro che da mercoledì si trova ricoverato all’ospedale “Pugliese” di Catanzaro dopo essersi ribaltato più volte con la sua Fiat Punto lungo la strada provinciale numero 72 che conduce nella frazione di Piani. Il ragazzo si trova attualmente in coma farmacologico, le sue condizioni sono stazionarie ma per i medici dovrebbe farcela. Se tutto andrà per il meglio e le condizioni di salute continueranno a migliorare, i medici sospenderanno la cura farmacologica e si valuterà l’ipotesi di un intervento. Simone Mazza nell’incidente ha riportato infatti delle serie ferite al volto. La situazione era subito apparsa difficile ai sanitari del 118 dell’ospedale di Soriano che gli hanno prestato i primi soccorsi per poi trasferirlo all’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia. Da qui, dopo i primi esami, era stato deciso il ricovero nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Catanzaro. Una famiglia sfortunata, quella di Simone Mazza. Il 19 gennaio 2017, infatti, lo stesso Simone era rimasto ferito dai colpi di pistola esplosi da Alessandro Ciancio, esecutore reo confesso dell’omicidio di Rosario Mazza (e condannato per questo a 18 anni), il fratello di Simone. Un delitto assurdo e senza un reale movente. Uno sguardo di troppo e nulla più. Ora Simone Mazza lotta un’altra volta fra la vita e la morte ma dovrebbe farcela ed il fatto che abbia superato due notti viene valutato positivamente dai medici.   LEGGI ANCHE: Auto si ribalta più volte ad Acquaro, ferito un ventenne – Foto   

Informazione pubblicitaria