Carattere

Avviso di conclusione indagini del pm della Procura di Vibo Valentia Corrado Caputo. La contestazione per fatti del dicembre dello scorso anno

Cronaca

Tentata rapina aggravata ai danni di alcuni abitanti di Filogaso. Il pm della Procura di Vibo Valentia, Corrado Caputo, ha chiuso l’inchiesta nei confronti di quattro indagati delle Preserre ritenuti protagonisti di un episodio risalente all’8 dicembre dello scorso anno. In tale data, Sandro Ganino, 34 anni, originario di Dasà ma domiciliato ad Acquaro, Francesco Tarzia, 36 anni, di Acquaro, Giuseppe Tarzia, 40 anni, di Acquaro, Cristian Capomolla, 30 anni, di Acquaro, sono accusati - in concorso fra loro - di essersi introdotti nell’abitazione di una famiglia di Filogaso per una rapina. Nella fuga avrebbero tentato di usare violenza nei confronti del padrone di casa - che nel frattempo era sopraggiunto - strattonandolo per la spalla e colpendolo alla testa con un oggetto metallico. Tutti gli indagati sono difesi dall’avvocato Antonio Barilaro ed avranno venti giorni di tempo (dalla notifica dell’avviso di conclusione indagini) per chiedere al pm di essere interrogati o presentare eventuali memorie difensive. In sede cautelare il gip ed il Tribunale del Riesame non avevano ravvisato la gravità indiziaria, tanto da non convalidare i fermi degli arrestati.     LEGGI ANCHE: Tentata rapina a Filogaso, arrestati tre giovani di Acquaro (FOTO)

Tentata rapina a Filogaso: il gip non convalida i tre fermi

 

 

Seguici su Facebook