sabato,Settembre 18 2021

Allacci abusivi alla rete idrica scoperti dai carabinieri nelle Preserre, scatta la denuncia

Attraverso un by-pass si sarebbero riforniti di acqua in modo fraudolento utilizzandola anche per usi esterni alle abitazioni

Allacci abusivi alla rete idrica scoperti dai carabinieri nelle Preserre, scatta la denuncia

I carabinieri della stazione di Vazzano, durante un servizio finalizzato all’attività di controllo per la prevenzione e repressione dei reati di allaccio abusivo alla rete idrica nel comune di Pizzoni, hanno accertato che alcuni “furbetti”, attraverso una linea di tubature e valvole realizzata sulla condotta di derivazione della rete pubblica, hanno aggirato i contatori delle proprie abitazioni mediante un by-pass allo scopo di rifornirsi di acqua in modo fraudolento. I responsabili dell’allaccio abusivo sono anche accusati di aver utilizzato l’acqua pubblica anche per usi esterni all’abitazione, ovvero nelle pertinenze delle proprie case. A seguito di quanto accertato, i carabinieri hanno proceduto alla denuncia dei responsabili con l’accusa di furto aggravato.

Articoli correlati

top