Sant’Onofrio, dopo oltre dieci anni in paese ritorna il vigile urbano

A buon fine la procedura di selezione che ha consentito di attingere da graduatorie di altri Enti. L’agente Mario Iannelli assunto a tempo indeterminato

A buon fine la procedura di selezione che ha consentito di attingere da graduatorie di altri Enti. L’agente Mario Iannelli assunto a tempo indeterminato

Informazione pubblicitaria

Dopo molti anni di assenza torna, nel territorio comunale di Sant’Onofrio, la figura del Vigile urbano. Infatti, dall’8 ottobre scorso, a seguito di una procedura di selezione che ha consentito di attingere da graduatorie approvate presso altri Enti, il Comune di Sant’Onofrio ha assunto a tempo indeterminato un agente di Polizia Locale, Mario Iannelli, che svolgerà l’importante attività a vantaggio della collettività e del presidio del territorio. «In coerenza, con quelli che sono gli obiettivi programmatici dell’amministrazione comunale – si legge in una nota firmata dall’assessore al Personale Rosa Ferraro -, molto attenta alla sicurezza del territorio ed al rispetto della legalità, verranno finalmente riattivate tutte le attività principalmente svolte dalla Polizia municipale: dal controllo della viabilità e del rispetto del Codice della strada agli accertamenti anagrafici, vigilanza edilizia, controlli sul commercio, contrasto a tutte le forme di abusivismo. Particolarmente intense saranno le attività di accertamento effettuate di concerto con l’Ufficio Tributi comunali, al fine di contrastare i fenomeni di abusivismo e di evasione che costituiscono un gravissimo danno per l’intera collettività. Allo stesso modo – si aggiunge – saranno costanti i controlli per contrastare il fenomeno delle discariche abusive e dell’abbandono incontrollato dei rifiuti, che costituiscono fonte di degrado per il territorio comunale e causa costante di pericolo per la salute pubblica». Nonostante «gli strettissimi vincoli di bilancio, l’Amministrazione sta programmando di ampliare il ricostituito corpo di Polizia locale, prevedendo a breve figure di supporto all’unità già operativa». L’agente Mario Iannelli, ha iniziato il servizio nel 2007, maturando circa 5 anni di esperienza nei comuni di Catanzaro, Tropea, Lamezia Terme, Pentone e Scilla, in quest’ultimo comune, ha anche ricevuto un encomio.