Sec, la cagnolina salvata dai “Cacciatori” di Vibo diventa la mascotte del Reparto

Il cucciolo di appena un mese, vagava impaurito e denutrito nei pressi di un distributore di benzina a Mileto con il rischio di essere investito. Ora è stato adottato dallo Squadrone eliportato dell'Arma

Il cucciolo di appena un mese, vagava impaurito e denutrito nei pressi di un distributore di benzina a Mileto con il rischio di essere investito. Ora è stato adottato dallo Squadrone eliportato dell'Arma

Informazione pubblicitaria

Una cagnolina di circa un mese abbandonata e denutrita notata nei pressi di un distributore di benzina di Mileto e lì recuperata da una pattuglia dello Squadrone eliportato cacciatori “Calabria” di Vibo in servizio sulla Statale 18. Spaventata,camminava a bordo strada con il rischio di essere investita, ma una volta presa in consegna dai militari è stata portata all’aeroporto Luigi Razza di Vibo Valentia. Qui, rassicurata, nutrita ed accudita, Sec, com’è stata ribattezzata dal comandante quale acronimo di Squadrone eliportato cacciatori, ha conquistato immediatamente l’affetto di tutti i carabinieri cacciatori che l’hanno eletta all’unanimità mascotte del Reparto. Adesso, Sec, gode di ottima salute e «può giocare allegramente nei prati e nelle camerate della caserma, certa di essere entrata a pieno titolo nella famiglia del prestigioso reparto speciale dell’Arma, i cui componenti sono uniti da un legame che, andando oltre la semplice colleganza, non contempla in nessun caso l’abbandono dei propri compagni, costi quel che costi».