Festa del 4 novembre, a Vibo si rinnova il ricordo dei caduti di tutte le guerre – Foto

Semplice ma sentita cerimonia ieri mattina davanti al monumento in memoria del tributo di sangue pagato alla Patria da tanti giovani vibonesi

Semplice ma sentita cerimonia ieri mattina davanti al monumento in memoria del tributo di sangue pagato alla Patria da tanti giovani vibonesi

Informazione pubblicitaria
Le celebrazioni del 4 novembre a Vibo
Informazione pubblicitaria

Si sono rinnovate anche quest’anno, lungo corso Umberto I a Vibo Valentia, le celebrazioni in occasione della ricorrenza del 4 novembre, giornata dedicata alla Festa dell’unità nazionale e delle forze armate nel ricordo dei caduti di tutte le guerre, quest’anno concomitante con l’anniversario dei 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale. Attorno al monumento ai caduti, in piazza XXIV maggio, si sono ritrovate le rappresentanze di tutte le forze armate che, attorniate da numerosi cittadini, hanno dato vita ad una breve ma intensa cerimonia con la deposizione di una corona di alloro, alla presenza del prefetto di Vibo Giuseppe Gualtieri. Insieme ai vertici provinciali delle forze armate, anche il questore Andrea Grassi, il vescovo Luigi Renzo e diversi sindaci della provincia. Nel corso della cerimonia è stata data lettura dei messaggi del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del ministro della Difesa Elisabetta Trenta. In seguito i presenti hanno avuto modo di ammirare, nella sede della Prefettura di Vibo, la mostra storica sull’Arma dei Carabinieri

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHEFesta del 4 Novembre, commemorazione a Mileto

4 novembre, la rivolta della Brigata Catanzaro contro D’Annunzio pagata con il sangue