Violazione della sorveglianza, torna in libertà 25enne di Fabrizia

Convalidato l'arresto. Era stato fermato dai carabinieri fuori dal territorio comunale dove è obbligato a soggiornare

Convalidato l'arresto. Era stato fermato dai carabinieri fuori dal territorio comunale dove è obbligato a soggiornare

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Convalidato dal Tribunale di Vibo Valentia, presieduto dal giudice Brigida Cavasino, l’arresto di Alex Loielo, 25 anni, di Fabrizia (finito ai domiciliari), ma contestuale rimessione in libertà per mancanza di esigenze cautelari in accoglimento delle argomentazioni dell’avvocato Giuseppe Orecchio. Alex Loielo era stato fermato ieri dai carabinieri a bordo di un’auto fuori dal territorio comunale dal quale non può allontanarsi in forza del regime della sorveglianza speciale al quale è sottoposto. Il pm oltre alla convalida dell’arresto aveva chiesto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il processo è stato aggiornato al 18 gennaio. Per Alex Loielo si tratta della quarta violazione della sorveglianza speciale in poco più di sei mesi. 

Informazione pubblicitaria