domenica,Luglio 21 2024

Dalla Germania a Vibo nonostante provvedimento restrittivo e Daspo, un arresto

Un 35enne di Vibo Valentia scoperto e portato in carcere dai carabinieri. Nel 2015 si è reso protagonista di gravi disordini nel corso delle partite della Vibonese

Dalla Germania a Vibo nonostante provvedimento restrittivo e Daspo, un arresto

Gli era stato notificato un Daspo, cioè il divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive di ogni squadra e categoria, comprese le gare amichevoli, nonché quelle disputate dalla Nazionale di calcio, per la durata di due anni. Luca Mirabello, 35 anni, di Vibo Valentia, è però rientrato dalla Germania per ferragosto in città e per questo è stato arrestato dai carabinieri. Luca Mirabello si era “guadagnato” il Daspo poiché riconosciuto colpevole dal Tribunale di Vibo Valentia di gravi disordini in occasione degli incontri della U.S. Vibonese durante la stagione calcistica del 2015. Con il medesimo Daspo era stato condannato anche alla pena detentiva di un anno e 3 mesi. Pena a cui gli era stata data possibilità di sottrarsi legittimamente presentando un’istanza di misura alternativa alla detenzione. Ma all’epoca della notifica, il 35enne di Vibo Valentia anziché presentare l’istanza, aveva pensato bene di andare a vivere in Germania. Al rientro sono così scattate le manette e per lui si sono aperte le porte del carcere di Vibo. E’ difeso dall’avvocato Santo Cortese.

Articoli correlati

top