Armi a Serra San Bruno, padre e figlio lasciano il carcere

Erano stati arrestati due settimane addietro dalla polizia per la detenzione di due fucili con matricola abrasa

Erano stati arrestati due settimane addietro dalla polizia per la detenzione di due fucili con matricola abrasa

Informazione pubblicitaria

Lasciano il carcere per gli arresti domiciliari Francesco e Giuseppe Zaffino, di 45 e 24 anni, padre e figlio, di Serra San Bruno, arrestati il 28 novembre scorso dalla polizia per detenzione illegale di armi clandestine e ricettazione. Il Tribunale del Riesame ha infatti accolto le argomentazioni difensive dell’avvocato Michele Ciconte concordando per un’attenuazione della custodia cautelare. Nel corso di una perquisizione e di alcuni controlli del territorio, i poliziotti del commissariato di Serra San Bruno avevano trovato in un terreno – ritenuto nella disponibilità di padre e figlio – due fucili con matricola abrasa, uno calibro 16 ed un altro calibro 12. 

Informazione pubblicitaria