martedì,Giugno 28 2022

Rinvenuti cumuli di rifiuti speciali nel Vibonese: sanzioni dai carabinieri

Nell’area ispezionata, inoltre, è stata rilevata la presenza di un capannone con il tetto composto da onduline di amianto

Rinvenuti cumuli di rifiuti speciali nel Vibonese: sanzioni dai carabinieri

Militari della stazione carabinieri Forestale di Spilinga, a seguito di una attività di servizio eseguita nella località Petti, nella frazione Caria del comune di Drapia, congiuntamente ai militari del Norm di Tropea, del Nucleo operativo di Vibo Valentia e Tropea e dello squadrone eliportato Cacciatori di Calabria, al termine dei controlli posti in essere, hanno elevato sanzioni amministrative per violazioni in materia ambientale, per un importo di circa seimila euro. Nello specifico, in un fondo privato, sono stati rinvenuti cumuli di rifiuti speciali non pericolosi costituiti da pneumatici fuori uso, plastiche e altro, nonché alcuni veicoli destinati alla rottamazione, per i quali, non era stata attivata la procedura di consegna ad un centro di raccolta. Nell’area ispezionata, inoltre, è stata rilevata la presenza di un capannone, con il tetto composto da onduline di amianto, per il quale, i militari hanno accertato la mancata comunicazione ai competenti uffici dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia, da parte dei soggetti preposti, circa la presenza di amianto o materiali contenenti amianto. La tutela del territorio, dell’ambiente e del settore agroalimentare rimane un obiettivo primario dei carabinieri Forestali, che possono perseguirla al meglio anche grazie alla collaborazione dei cittadini, i quali, possono segnalare presunti illeciti al numero di emergenza ambientale 1515.

Articoli correlati

top