Veicoli intestati fittiziamente e rivenduti, una denuncia nel Vibonese

La polizia scopre che il titolare di una ditta attiva nel commercio di auto si era intestato duecento fra mezzi ed automobili

La polizia scopre che il titolare di una ditta attiva nel commercio di auto si era intestato duecento fra mezzi ed automobili

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si sarebbe intestato circa 200 veicoli in maniera fittizia per poi rivenderli a terzi senza passaggio di proprietà. I veicoli in alcuni casi sono stati utilizzati anche dalla criminalità per la commissione di reati. La scoperta è stata fatta espletate dal personale delle Squadre di polizia giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale di Catanzaro e della Sezione di Vibo Valentia. I verbali con le relative sanzioni amministrative sono stati elevati nei confronti di A.V., già noto alle forze dell’ordine, titolare di un’impresa individuale per il commercio di autoveicoli e parti meccaniche che ha ammesso le proprie responsabilità. Le c.d. “auto fantasma”, molte volte utilizzate per la commissione di reati, hanno significativa incidenza in tema di sicurezza stradale poiché, celando di fatto il nome del vero proprietario del veicolo, rendono inefficace l’attività di contrasto ad ogni forma di violazione.

Informazione pubblicitaria