Duplice omicidio di Davoli, l’ex marito della donna principale indiziato

L’uomo, si era separato da quasi un anno da Francesca Petrolini e non si sarebbe rassegnato alla nuova storia che la 53enne aveva intrecciato con Rocco Bava, lavaggista di Simbario

L’uomo, si era separato da quasi un anno da Francesca Petrolini e non si sarebbe rassegnato alla nuova storia che la 53enne aveva intrecciato con Rocco Bava, lavaggista di Simbario

Informazione pubblicitaria
La tabaccheria dove si è consumato il duplice omicidio
Informazione pubblicitaria

Giuseppe Gualtieri, 51 anni, l’ex marito di Francesca Petrolini: sarebbe lui l’uomo ricercato dai Carabinieri nell’ambito delle indagini relative alla tragedia consumatasi l’antivigilia di Natale a Davoli superiore, un duplice omicidio a sfondo passionale. Le due vittime, Francesca Petrolini e il suo compagno Rocco Bava si trovavano all’interno della tabaccheria della donna, nel centro del comune catanzarese, quando il killer li avrebbe raggiunti e avrebbe aperto il fuoco. Il presunto killer era separato dalla donna da quasi un anno. Un epilogo che l’uomo non avrebbe mai accettato al punto da arrivare a costringere la sua ex moglie a denunciare più volte le continue minacce subite. Da pochi mesi Francesca Petrolini, 53 anni, aveva iniziato una relazione con Rocco Bava, 43 anni di Simbario. I due nel tardo pomeriggio di ieri si trovavano all’interno dell’esercizio commerciale di proprietà della donna quando il killer avrebbe sparato diversi colpi contro di lei, morta sul colpo, e poi contro Bava che avrebbe provato a sfuggire all’agguato. Secondo quanto si apprende, sarebbero state due le armi utilizzate, un fucile e una pistola. Sul luogo della tragedia, che ha scosso il piccolo comune del soveratese, sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Soverato e del Comando provinciale di Catanzaro, il medico legale Isabella Aquila e il magistrato Chiara Bonfadini. LEGGI ANCHE Duplice omicidio a Davoli, uccisi un 43enne di Simbario e la sua compagna

Informazione pubblicitaria