Rapina anziano dopo aver allagato casa nel Vibonese, una denuncia

Il “bottino” è di sole 30 euro. I carabinieri sono risaliti all’autore grazie ai filmati delle telecamere

Il “bottino” è di sole 30 euro. I carabinieri sono risaliti all’autore grazie ai filmati delle telecamere

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Ha messo in atto uno stratagemma che ha richiesto del tempo per arrivare ad appropriarsi della misera somma di 30 euro e finire per essere denunciato dai carabinieri con l’accusa di rapina. Protagonista un 41enne di San Costantino Calabro, F.G., già noto alle forze dell’ordine, che la sera del 22 dicembre  ha agito ai danni di un anziano, suo compaesano. L’indagato, denunciato in stato di libertà perché mancava la flagranza di reato, usando una grondaia esterna, è salito sino ad un locale abbandonato al piano superiore rispetto a quello dove vive l’anziano e – riporta l’Ansa – ha otturato il lavabo di un bagno per far cadere l’acqua nell’appartamento sottostante. Quando l’anziano si è accorto di quanto accaduto, è uscito sul pianerottolo dove ad attenderlo c’era F.G. che l’ha spinto riuscendo a prendere 30 euro da un cassetto della cucina. I carabinieri di San Costantino e della Compagnia di Vibo Valentia sono poi risaliti all’autore della rapina grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza.

Informazione pubblicitaria