Topi al Centro per l’impiego di Vibo, gli uffici aprono in ritardo

Alla riapertura dei locali gli addetti hanno dovuto fare i conti con pavimenti ricoperti di escrementi e aria irrespirabile. Una parte dell’immobile è rimasta inagibile

Alla riapertura dei locali gli addetti hanno dovuto fare i conti con pavimenti ricoperti di escrementi e aria irrespirabile. Una parte dell’immobile è rimasta inagibile

Informazione pubblicitaria
La sede del Centro per l'impiego di Vibo
Informazione pubblicitaria

Amara sorpresa di inizio anno per gli addetti e gli utenti del Centro per l’impiego di Vibo Valentia che, questa mattina, alla riapertura dei locali dopo la pausa natalizia, si sono trovati di fronte ad un “spettacolo” a dir poco raccapricciante. Su buona parte del pavimento dei locali, infatti, erano presenti numerosi escrementi di topo. Nell’aria un insopportabile tanfo. Segno che nei giorni in cui gli uffici sono rimasti chiusi i roditori hanno avuto la possibilità di scorrazzare liberamente tra gli archivi e le scrivanie. L’apertura dei locali al pubblico è stata così necessariamente differita e solo intorno alle 10 gli utenti hanno potuto fare il loro ingresso negli uffici. Ovunque tranne che in una parte dell’immobile, dove non sarebbe stato possibile intervenire data la notevole quantità di escrementi presenti. La zona in questione è stata quindi interdetta al pubblico.   

Informazione pubblicitaria