Temperature in picchiata nel Vibonese, previste nevicate a bassa quota

La colonnina di mercurio è già scesa nella notte scorsa al di sotto dello zero e le sommità delle Serre sono ricoperte da una coltre bianca. Stanotte previste punte di -6 gradi

La colonnina di mercurio è già scesa nella notte scorsa al di sotto dello zero e le sommità delle Serre sono ricoperte da una coltre bianca. Stanotte previste punte di -6 gradi

Informazione pubblicitaria
Paesaggi incantati nei dintorni di Serra (foto Pro loco)
Informazione pubblicitaria

Un messaggio di allertamento unificato con valenza di criticità è stato emesso dal Dipartimento regionale di Protezione civile in relazione a possibili «nevicate inizialmente a quote superiori a 600-800 metri, con quota neve in calo fino a 200-400 metri e con possibili sconfinamenti fino a livello del mare» per la giornata di oggi, giovedì 3 gennaio, e per quella di domani, venerdì 4 gennaio. Previsti inoltre piogge e rovesci o temporali isolati su Cala 4, 5 e 6. Venti forti e mareggiate lungo le coste esposte su tutte le zone di allerta meteo. A tal proposito, in base all’allerta meteo della ProCiv, le Prefetture della Calabria hanno attivato i piani di prevenzione neve. Nelle aree interne, comprese le Serre vibonesi, la prima neve è caduta già nella notte scorsa. Le temperature sono rigide ma al momento non si registrano situazioni di criticità. La rete viaria è libera ma agli automobilisti si consiglia prudenza nel percorrere le arterie sulle quali già da novembre vige l’obbligo di portare le catene a bordo o gli pneumatici invernali. Nei principali centri delle Serre vibonesi, la temperatura si prevede possa scendere questa notte al di sotto dello zero con punte di -4° a Vallelonga, -5° a Fabrizia e Mongiana e di -6° a Nardodipace

Informazione pubblicitaria