Scuole al gelo e ordinanze di chiusura nelle Serre vibonesi

Senza riscaldamenti la scuola dell’infanzia di Dasà. Ghiaccio e neve bloccano le attività didattiche a Spadola, Mongiana, Fabrizia e Nardodipace 

Senza riscaldamenti la scuola dell’infanzia di Dasà. Ghiaccio e neve bloccano le attività didattiche a Spadola, Mongiana, Fabrizia e Nardodipace 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Scuola dell’infanzia di viale Regina Margherita a Dasà chiusa sino a nuova disposizione per mancanza di riscaldamenti. E’ quanto disposto dal sindaco con apposita ordinanza dopo aver preso atto che questa mattina la responsabile della scuola ha comunicato al Comune la mancanza di sufficienti riscaldamenti nelle aule del plesso. Una situazione che ha portato il primo cittadino, Raffaele Scaturchio, a chiudere la scuola per eseguire dei lavori di adeguamento al contatore elettrico al fine di consentire l’attivazione dell’impianto di riscaldamento e l’erogazione di acqua calda. Senza riscaldamenti – si legge nell’ordinanza – i bambini potrebbero “subire un grave danno alla propria salute”. Scuole di ogni ordine e grado chiuse sino a domani anche a Spadola a seguito delle condizioni metereologiche avverse con possibili nevicate e pericoli per la formazione di ghiaccio. Le scuole sono invece rimaste chiuse nella giornata odierna – a causa del pericolo di ghiaccio e neve – a Nardodipace, Fabrizia e Mongiana. In tali ultimi tre paesi – unitamente alla scuola di Savini di Sorianello di via Cutura – le scuole non apriranno neppure per la giornata di domani. A Nardodipace nella notte la temperatura è scesa sino a meno cinque gradi. 

Informazione pubblicitaria