Rifiuti abbandonati nel Vibonese, sanzioni da parte dei carabinieri forestali

Diverse le persone sorprese a disfarsi in strada dei sacchetti con la spazzatura. I controlli continueranno nei prossimi giorni

Diverse le persone sorprese a disfarsi in strada dei sacchetti con la spazzatura. I controlli continueranno nei prossimi giorni

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nell’ambito dei servizi predisposti dal Gruppo Carabinieri Forestale di Vibo Valentia, dall’inizio dell’anno sono state intensificate le attività di controllo del territorio, mirate in particolare alla prevenzione e repressione dei reati ambientali. Particolare attenzione è stata posta al fenomeno dell’abbandono incontrollato di rifiuti che, negli ultimi tempi, si è notevolmente riacutizzato. Attraverso i servizi di pattugliamento del territorio, espletati oltre che in aree urbane anche nelle aree rurali e montane del Vibonese, molteplici sono state le violazioni accertate. Svariati i soggetti sanzionati, poiché sorpresi a disfarsi di sacchetti contenenti rifiuti, catalogati quali urbani non pericolosi, abbandonandoli ai margini di strade principali e secondarie, al di fuori degli spazi consentiti o comunque in difformità alle modalità di raccolta predisposte dagli enti competenti. Dall’inizio dell’anno, i carabinieri forestali hanno accertato, a carico dei relativi trasgressori, illeciti amministrativi, in relazione ai quali sono previste sanzioni per un importo complessivo di circa 5.000 euro. L’abbandono incontrollato di tali rifiuti, in alcuni casi, ha contribuito al deturpamento di aree ad elevata valenza paesaggistica – ambientale, oltre che a costituire un potenziale pericolo per la salute pubblica. Rimane elevata la soglia di attenzione dei Carabinieri Forestali sulla tutela del territorio e dell’ambiente, anche grazie alla collaborazione dei cittadini che possono segnalare presunti illeciti al numero di emergenza ambientale 1515.

Informazione pubblicitaria