Carattere

Le condizioni del ferito, giudicato guaribile in dieci giorni, fanno venire meno l’iniziale ipotesi di tentato omicidio che prevede l’arresto

Cronaca

E’ stato denunciato alla Procura di Vibo Valentia per il reato di lesioni, il 53enne, S.S., di Limbadi che ha accoltellato il cugino, E.S., di 55 anni. Inizialmente i carabinieri della Stazione di Limbadi avevano ipotizzato il reato di tentato omicidio e da qui anche il possibile arresto dell’aggressore – affetto da disturbi psichici – che si è reso protagonista dell’accoltellamento. Tuttavia, il responso dei medici dell’ospedale di Vibo sulle condizioni del ferito – dieci giorni per la guarigione – hanno fatto sì che venisse meno la contestazione di tentato omicidio per passare invece all’ipotesi inquadrata nel reato di lesioni. Tre sono state le coltellate: una inferta alla schiena, altre due alle braccia. Un’aggressione che ha scosso non poco l’intero paese di Limbadi.   LEGGI ANCHE: Accoltella il cugino a Limbadi, il ferito medicato all’ospedale di Vibo

 

 

Seguici su Facebook