mercoledì,Ottobre 27 2021

Operazione “Orthrus” contro i clan delle Serre: 14 condanne e 9 assoluzioni

Sentenza anche nei confronti di un 43enne di Mongiana. Nel mirino dell’inchiesta il clan Iozzo-Chiefari di Torre di Ruggiero e Chiaravalle. Assolto un ex sindaco

Operazione “Orthrus” contro i clan delle Serre: 14 condanne e 9 assoluzioni

Sentenza del gup distrettuale di Catanzaro per il processo con rito abbreviato nato dall’operazione antimafia della Dda denominata Orthrus, scattata nell’ottobre del 2019 contro il clan Iozzo-Chiefari radicato, in particolare, nei comuni delle Serre di Torre di Ruggiero e Chiaravalle Centrale. A vario titolo venivano contestati i reati di associazione mafiosa, associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, omicidio, estorsione e detenzione illegale di armi. Reati con luogo di commissione le aree ricomprese fra le Serre catanzaresi e quelle vibonesi. 
Il clan Chiefari di Torre Ruggiero è stato negli anni al centro delle dinamiche mafiose sviluppate nelle Serre, in continua evoluzione dopo l’omicidio del boss di Serra San Bruno, Damiano Vallelunga, ucciso dinanzi al santuario di Riace nel settembre del 2009. Gli imputati della famiglia Chiefari sono stati però assolti. La famiglia Iozzo avrebbe avuto invece nella sua disponibilità diverse armi e sarebbe dedita ad estorsioni ai danni di commercianti e imprenditori boschivi ed edili, oltre a trafficare droga. Legati tra di loro da vincoli parentali, entrambi i clan Iozzo e Chiefari venivano indicati come federati alla più potente cosca dei Gallace di Guardavalle. [Continua in basso]

Fra i condannati anche Antonio Maiolo, di 43 anni, di Mongiana, condannato a 7 anni e 8 mesi. La Dda di Catanzaro gli contestava di aver ceduto il 6 aprile 2016 a Raffaele Iozzo di Chiaravalle cocaina e marijuana, in quantità indefinita, ai fini dello spaccio. Altra cessione di stupefacente, sempre nei confronti di Raffaele Iozzo, sarebbe invece avvenuta il 27 luglio del 2016 (200 grammi di stupefacente a fronte del pagamento immediato di 2.650,00 euro). Antonio Maiolo (difeso dagli avvocati Giovanni Vecchio e Luigi Gullo) sarebbe stato, quindi, uno “stabile fornitore di sostanza stupefacente in favore del sodalizio riconducibile agli Iozzo”.

Le condanne e le assoluzioni

Queste tutte le altre condanne: Marco Catricalà, di Chiaravalle Centrale, 4 mesi; Alexandr Daniele, alias “Sasha”, di 30 anni, di Palermiti, 7 anni e 8 mesi; Damiano Fabiano, di 28 anni, di Chiaravalle, 8 anni; Giuseppe Garieri, di Chiaravalle, 4 mesi; Giuseppe Iozzo, di 52 anni, di Chiaravalle, 7 anni e 8 mesi; Raffaele Iozzo, di 29 anni, di Chiaravalle, condannato a 19 anni 3 mesi e 10 giorni; Andrea Maida, di 38 anni, inteso “U Babbu”, di Chiaravalle, condannato a 2 anni 4 mesi e 10 giorni; Giuseppe Marchese, di 31 anni, di Chiaravalle, 8 anni e 4 mesi; Stefano Pasquino, di Chiaravalle, 2 anni; Antonio Rei, di 29 anni, detto “U Bellino”, di Chiaravalle, 2 anni, 2 mesi e 20 giorni; Salvatore Russo, detto “U Porcu”, 30 anni, di Chiaravalle, 8 anni, 5 mesi e 10 giorni; Marta Sanginiti, di Soverato, 8 mesi; Fabio Romeo, 4 mesi.

Assolti: Domenico Chiefari, di Torre di Ruggiero (il pm aveva chiesto 8 anni); Giuseppe Chiefari, di Torre Ruggiero (chiesti 8 anni); Nicola Chiefari, di Torre di Ruggiero (chiesti 8 anni); Pietro Chiefari, di Chiaravalle (chiesti 8 anni); Vito Chiefari, 46 anni, di Torre di Ruggiero (chiesti 10 anni); Stefano Dominelli, di San Vito sullo Ionio (chiesti dal pm 8 anni);  Mario Garieri, di Chiaravalle (chiesti 8 anni); Claudio Marchese, di Chiaravalle (chiesti 8 anni); Giuseppe Pitaro, ex sindaco di Torre Ruggiero (il pm aveva chiesto 6 anni, difeso dall’avvocato Enzo Ioppoli).
Fra 90 giorni il deposito delle motivazioni della sentenza, mentre prosegue dinanzi al Tribunale collegiale di Catanzaro il troncone del processo con rito ordinario per altri 6 imputati.

LEGGI ANCHE: ‘Ndrangheta: il “locale” di Serra San Bruno e gli equilibri mafiosi con gli Iozzo ed i Chiefari

‘Ndrangheta: la Trasversale delle Serre nel mirino dei clan Iozzo, Chiefari e Vallelunga

‘Ndrangheta: colpo ai clan delle Serre, 17 arresti (NOMI)

Ndrangheta: la Trasversale delle Serre nei verbali inediti del pentito Mantella

top