Vibo Marina, i lavori al “Pennello” e i timori dei cittadini – Video

Alcuni residenti protestano: «Ben vengano i lavori di messa in sicurezza, ma a noi sembra che si stiano buttando i soldi»

Alcuni residenti protestano: «Ben vengano i lavori di messa in sicurezza, ma a noi sembra che si stiano buttando i soldi»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«Se questi lavori non verranno fatti come si deve, saranno soltanto soldi buttati». Vibo Marina, quartiere Pennello, dopo anni di incuria, abbandono e abusivismo selvaggio, da queste parti arrivano i fondi per avviare la riqualificazione. Ma a detta dei residenti, di chi, in quelle case, ci abita, non tutto procede come dovrebbe. In particolare a finire sotto la lente dei cittadini sono i lavori in corso di svolgimento sull’arenile. «Durante l’inverno – raccontano – arriva una marea di sabbia portata dal mare che finisce per coprire tutto, pedane e passerelle. Se non creano le barriere a mare per evitare che le onde portino sabbia allora è tutto inutile. Il lavoro, in sé, sarebbe un’ottima agevolazione al ripristino della normalità, ma solo se fatto con criterio. Buttare centinaia di migliaia di euro per lavori che poi finiscono nuovamente a mare non ha senso». Altri cittadini parlano degli effetti delle mareggiate sulle loro case: «C’è un po’ di paura, certo. Il mare fa sempre paura. Chi abita in questa zona racconta addirittura che quando ci sono le mareggiate queste case tremano come se ci fosse un terremoto». Gli interventi sono quanto mai urgenti, ma la gente chiede che siano ben fatti, risolutivi. In una parola: definitivi.

Informazione pubblicitaria

 

LEGGI ANCHEVibo Marina, passi in avanti per la messa in sicurezza del Pennello e della Capannina

L’ Inchiesta | Vibo Marina, fra cemento selvaggio e abusivismo “di necessità” – Video

Acqua, a Vibo Marina ordinanza in vigore da 8 anni: ma alla politica revocarla non conviene

Vibo Marina, 570mila euro per piazza Capannina e la barriera soffolta