Filandari sotto shock: 35enne muore in ospedale per “aviaria” – Video

Il giovane è deceduto al Mater Domini di Germaneto dove era stato trasferito in seguito alla diagnosi effettuata allo Jazzolino di Vibo. Comunità in lutto, la squadra locale chiede il rinvio della partita odierna

Il giovane è deceduto al Mater Domini di Germaneto dove era stato trasferito in seguito alla diagnosi effettuata allo Jazzolino di Vibo. Comunità in lutto, la squadra locale chiede il rinvio della partita odierna

Informazione pubblicitaria

Un’infezione virale del tipo H1N1, meglio nota come “aviaria”, è risultata fatale per un 35enne di Filandari, Domenico Arena, deceduto nella giornata di ieri all’ospedale Mater Domini di Germaneto, Catanzaro, dove era stato trasferito in seguito alla diagnosi effettuata dai sanitari dell’ospedale Jazzolino di Vibo. Presidio nel quale il giovane era giunto la scorsa settimana con gravi problemi respiratori. Il 35enne era stato dapprima trasferito in prognosi riservata a Lamezia Terme e da lì era poi giunto nel policlinico universitario catanzarese in un quadro clinico estremamente compromesso che l’ha infine condotto alla morte. Ad essere colpiti dallo stesso virus anche altri due componenti del suo nucleo familiare le cui condizioni sono fortunatamente e progressivamente migliorate. Dolore e sgomento per le sorti del giovane nella comunità di Filandari, profondamente scossa e comprensibilmente preoccupata per l’esito nefasto della vicenda. Appresa la notizia del suo decesso la società Asd Filandari ha inoltrato richiesta alla delegazione vibonese della Figc di rinviare l’incontro di terza categoria con il San Costantino previsto per la giornata di oggi. «Non ci sentivamo – ha scritto il club sulla sua pagina Facebook – di giocare una partita di calcio durante i funerali di un ragazzo della nostra comunità. La società si stringe al dolore della famiglia Arena». I funerali si svolgeranno questo pomeriggio nella chiesa parrocchiale di Scaliti di Filandari.

Informazione pubblicitaria