Furto di legna, un arresto nelle Serre vibonesi

I carabinieri sorprendono un 52enne di Arena mentre con la motosega abbatte alberi di acacia senza alcuna autorizzazione

I carabinieri sorprendono un 52enne di Arena mentre con la motosega abbatte alberi di acacia senza alcuna autorizzazione

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I carabinieri della Stazione di Arena, unitamente al personale della Stazione carabinieri forestale di Serra San Bruno, nel corso di un servizio finalizzato a reprimere i furti di legname e il consequenziale abbattimento di alberi non contrassegnati, hanno arrestato in flagranza di reato Mimmo Barilaro, 52 anni, di Arena. Nello specifico, i militari dell’Arma, a seguito di un servizio di osservazione in località “Gatto”, dopo aver tenuto sotto controllo il terreno ove era in corso il furto di legname, hanno atteso l’arrivo di Mimmo Barilaro che, con la propria motosega, ha iniziato a tagliare le piante di acacia. Da qui è scattato il blitz dei carabinieri della Stazione di Arena che sono intervenuti per bloccare il soggetto mentre era intento a tagliare gli alberi. I successivi accertamenti hanno permesso di appurare la proprietà del fondo ed è stato così verificato che il terreno è di proprietà comunale. Barilaro non possedeva alcuna autorizzazione al taglio degli alberi. Tale violazione ha comportato l’emissione nei suoi confronti di una sanzione amministrativa pari a mille. Mimmo Barilaro, quindi, su disposizione della magistratura è stato ristretto agli arresti domiciliari. 

Informazione pubblicitaria