venerdì,Dicembre 3 2021

Consegnato al Roan di Vibo Valentia un elicottero di ultima generazione

Il velivolo sarà in dotazione della sezione aerea della Finanza con base a Lamezia. Può operare in condizioni di ridotta visibilità e trasportare fino a 15 persone a velocità elevata

Consegnato al Roan di Vibo Valentia un elicottero di ultima generazione
Il nuovo elicottero in dotazione al Roan di Vibo

È stato consegnato alla Sezione aerea della Guardia di finanza, con base presso l’aeroporto di Lamezia Terme e inquadrata nel Roan ( Reparto operativo aeronavale) di Vibo Valentia, un elicottero AW139 prodotto in Italia dalla Leonardo spa.
È previsto che il nuovo modello di velivolo, progettato per garantire i migliori risultati in tutti gli scenari operativi, sostituisca gradualmente e completamente gli elicotteri in dotazione alle Fiamme gialle secondo un piano di ammodernamento della flotta aerea. L’elicottero AW139 è in grado di svolgere ogni tipo di missione grazie alla sua efficacia operativa, affidabilità e sicurezza. Uno dei suoi maggiori pregi è quello di poter operare anche di notte o in condizioni di ridotta visibilità; caratterizzato da elevati margini di potenza, può trasportare fino a 15 passeggeri a velocità elevata. Il nuovo elicottero, inoltre, possiede un’ampia autonomia che consentirà il controllo del territorio e, in particolar modo, il suo utilizzo sul mare. [Continua in basso]

La stazione navale di Vibo Marina

La sezione aerea della Guardia di finanza è nata nel 1969 con compiti di controllo dello spazio aeromarittimo e dell’intero territorio regionale calabrese in sinergia con la stazione navale avente sede nel porto di Vibo Marina.
Il Roan di Vibo Valentia, fra i più grandi d’Italia, attualmente sotto il comando del tenente colonnello Alberto Catone, ha la responsabilità aero-marittima su tutte le coste della Calabria ed è considerato un reparto di prima linea a livello nazionale. Da esso dipendono le sezioni operative di Corigliano, Crotone, Roccella Ionica, Reggio Calabria. Tale dispositivo, nel suo complesso, conta oltre 230 militari che garantiscono il funzionamento di una flotta di ben 26 unità navali, assicurando la vigilanza, il contrasto ai traffici illeciti e il servizio di polizia economico-finanziaria in mare.

top