Morte sospetta all’ospedale di Vibo, aperta un’inchiesta

I familiari di un 57enne di Maierato hanno sporto denuncia in ordine al decesso del loro congiunto. La Procura ha disposto l’autopsia sul corpo dell’uomo 

I familiari di un 57enne di Maierato hanno sporto denuncia in ordine al decesso del loro congiunto. La Procura ha disposto l’autopsia sul corpo dell’uomo 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sono ancora tutte da chiarire le circostanze della morte di Antonio Augurusa, 57 anni, di Maierato, avvenuta nella serata di martedì nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia dove l’uomo era giunto il 15 marzo scorso da altra struttura sanitaria. Secondo quanto riferisce Il Quotidiano del Sud, i familiari del 57enne – che soffriva di problemi psichici – hanno sporto denuncia ai carabinieri di Vibo per un presunto caso di malasanità. Un’indagine per accertare eventuali responsabilità è stata aperta, a carico di ignoti, dalla Procura di Vibo che ha inoltre disposto l’esecuzione dell’autopsia sul corpo dell’uomo.  

Informazione pubblicitaria