Rifiuti a Pizzo e operai senza stipendio, la replica della “Mar service”

Per l’azienda si tratta di un solo arretrato e la colpa sarebbe del Comune. Sui mezzi «scassati»: «Sono perfettamente funzionanti»

Per l’azienda si tratta di un solo arretrato e la colpa sarebbe del Comune. Sui mezzi «scassati»: «Sono perfettamente funzionanti»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

In merito al nostro articolo dal titolo Rifiuti a Pizzo, la disperazione degli operai da mesi senza stipendio – Video, dalla “Mar service srl” riceviamo una nota con alcune precisazioni: «Non risulta affatto vero che gli operai vantano diverse mensilità da parte della Mar. Invero i suddetti operai ad oggi avanzano soltanto gli stipendi relativi al mese di febbraio 2019. Peraltro alcuni dei suddetti operai avanzano soltanto in parte lo stipendio afferente il mese di febbraio 2019, avendo la Mar service srl versato agli stessi con la busta paga di gennaio 2019 delle somme in eccesso che risultano conteggiate quali acconti già ricevuti». Il ritardo, quindi, «è dipeso solo ed esclusivamente dal ritardo nel pagamento da parte dell’amministrazione del Comune di Pizzo della fattura relativa al servizio da quest’ultima svolta nel mese di gennaio 2019 che sarebbe dovuta essere pagata entro il 28/02/2019 nonché della fattura relativa al servizio da quest’ultima svolta nel mese di febbraio 2019 che sarebbe dovuta essere pagata entro il 31/03/2019, fatture che ad oggi non risultano ancora pagate». Altro aspetto precisato è relativo alla posizione contributiva nei confronti di Equitalia, che «è allo stato regolare. Purtroppo Equitalia – precisa l’azienda – per rispondere alle interrogazioni delle amministrazioni ha dei tempi tecnici che l’amministrazione del Comune di Pizzo ben conosce, bastava che l’ente si attivasse nel pagamento della fattura afferente il servizio svolto nel mese di gennaio nei tempi dovuti e non si sarebbe creato alcun disagio né ritardo nel pagamento degli emolumenti spettanti agli operai relativamente al mese di febbraio 2019». Ultimo passaggio sullo stato dei mezzi: «Non risulta affatto a verità che i mezzi impiegati dalla Mar service siano in pessime condizioni, i mezzi impiegati nel cantiere di Pizzo sono in ottime condizioni e perfettamente funzionanti, peraltro ad oggi non è pervenuta alla Mar, da parte del capo squadra del cantiere, alcuna richiesta sulla necessità di eventuali interventi sui mezzi impiegati in tale cantiere». 

Informazione pubblicitaria