Sede del comando e polo museale: il Comune di Vibo concede due immobili ai Carabinieri

Si tratta dell’ex collegio dello Spirito Santo, già individuato dall’ex giunta Costa, e di una porzione dell’ex caserma Garibaldi, in corso di ristrutturazione

Si tratta dell’ex collegio dello Spirito Santo, già individuato dall’ex giunta Costa, e di una porzione dell’ex caserma Garibaldi, in corso di ristrutturazione

Informazione pubblicitaria
L'ex collegio Spirito Santo, futura sede dell'Arma
Informazione pubblicitaria

Il Comune di Vibo Valentia e il comando dei carabinieri hanno firmato la convenzione per la concessione di due immobili di pregio della città all’Arma. Si tratta dell’ex collegio dello Spirito Santo, da adibire a sede del comando provinciale, e di alcuni locali e parte del cortile dell’ex convento dei padri Osservanti, già caserma Garibaldi, in corso di ristrutturazione.

Informazione pubblicitaria

La convenzione, dunque, mette insieme due distinti provvedimenti. Il primo, riguardante la scelta della sede del comando provinciale – che l’Arma attende da almeno vent’anni -, era stato approntato già nel dicembre scorso dalla giunta Costa. Oggi, quindi, viene dato seguito all’attuazione di quel progetto denominato “Lavori di consolidamento, restauro, valorizzazione e rifunzionalizzazione dell’ex collegio Spirito Santo in Vibo Valentia”, sito in largo Conservatorio, dove fino a circa un anno fa aveva sede l’istituto Alberghiero. Nel secondo caso, invece, la scelta è stata operata dal commissario straordinario Giuseppe Guetta che ha dato seguito ad una richiesta del comando dell’Arma, in cerca di una sede dove realizzare una sezione espositiva aperta al pubblico di reperti e opere d’arte del patrimonio del Nucleo di tutela dei beni culturali dei carabinieri presso il Mibact, e di reperti espositivi della sezione dei carabinieri Forestali nell’ambito dell’attività di conservazione e tutela del patrimonio naturalistico calabrese. In aggiunta a parte dei locali, poi, viene concessa anche una porzione di cortile da adibire a parcheggio per le vetture di servizio. La durata di concessione per la sede del comando è di 99 anni, a titolo gratuito. Così come a titolo gratuito, ma per la durata di 5 anni a decorrere dall’ultimazione dei lavori, è la concessione dell’ex caserma Garibaldi. Ciò in virtù del vincolo sul finanziamento del Por Calabria col quale il Comune sta ristrutturando il palazzo; un vincolo che impone che per almeno cinque anni l’immobile in oggetto debba avere finalità di polo museale.

LEGGI ANCHEComando provinciale dei carabinieri di Vibo, individuata la nuova sede