Decoro urbano, Poste italiane cambia le “storiche” cassette rosse

Installate per la prima volta nel 1961, verranno ammodernate anche in 22 Comuni del Vibonese

Installate per la prima volta nel 1961, verranno ammodernate anche in 22 Comuni del Vibonese

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nelle province di Catanzaro e Vibo Valentia Poste italiane cambia le vecchie cassette d’impostazione. Le storiche cassette rosse che dal 1961 arredano le nostre città, anno in cui fu installata la prima del modello attuale, sono interessate da un programma di restyling, sostituzione e manutenzione straordinaria, che permetterà loro di tornare a splendere del tipico colore rosso fiammante. Le nuove installazioni sono state effettuate in 22 comuni della provincia di Vibo Valentia e in altri 8 della provincia di Catanzaro e coinvolgeranno presto altre realtà dei due territori provinciali. I paesi del Vibonese interessati sono: Acquaro, Arena, Capistrano, Dasà, Dinami, Fabrizia, Filandari, Francavilla Angitola, Gerocarne, Maierato, Monterosso Calabro, Pizzoni, Polia, Ricadi, San Nicola Da Crissa, Spilinga, Sorianello, Soriano Calabro, Vallelonga, Vazzano, Zambrone e Zungri.

Informazione pubblicitaria

Poste Italiane ha avviato nelle aree dei piccoli Comuni il progetto “decoro urbano” che prevede, tra le altre iniziative, la sostituzione e la manutenzione straordinaria delle cassette postali, per riqualificare lo spazio urbano. L’intervento è parte del programma dei “dieci impegni” per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti promosso dall’amministratore delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i “Sindaci d’Italia” dello scorso 26 novembre a Roma.