Resistenza ai carabinieri di Sant’Onofrio, arresto e scarcerazione

Un giovane di 25 anni ha tentato di investire un militare dell’Arma per sottrarsi ad un posto di blocco

Un giovane di 25 anni ha tentato di investire un militare dell’Arma per sottrarsi ad un posto di blocco

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il Tribunale di Vibo Valentia in composizione monocratica ha convalidato l’arresto di Andrea Zaccaria, 25 anni, di Sant’Onofrio, fermato ieri sera per resistenza a pubblico ufficiale. Nel corso di un controllo, il giovane ha tentato di investire un carabiniere con la propria auto al fine di sottrarsi all’alt intimato dalla pattuglia. I militari dell’Arma sono però riusciti a sottrarre le chiavi dell’autovettura al 25enne al fine di impedirne la fuga, anche se il giovane è andato in escandescenze reagendo contro un altro carabiniere. Ne è seguito l’arresto e il giudizio direttissimo con il pm che oltre alla convalida ha chiesto l’applicazione della misura dell’obbligo di firma giornaliero. Il giudice dopo la camera di consiglio e l’intervenuta convalida dell’arresto ha quindi rimesso in libertà Zaccaria non ravvisando, nonostante la ritenuta gravità indiziaria, la sussistenza delle esigenze cautelari, così come sostenuto dall’avvocato Diego Brancia. 

Informazione pubblicitaria