Abusivismo demaniale a Vibo Marina, sequestro della Guardia costiera

Sei i gavitelli posizionati senza autorizzazione e che costituivano un reale pericolo per i bagnanti

Sei i gavitelli posizionati senza autorizzazione e che costituivano un reale pericolo per i bagnanti

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La Guardia costiera ha sequestrato sei gavitelli abusivi i quali erano stati posizionati senza alcuna autorizzazione a Vibo Marina in località Pennello. Tali apprestamenti di ormeggio, prontamente rimossi dal personale della Guardia Costiera, risultavano posizionati arbitrariamente nella fascia di mare riservata alla balneazione costituendo un reale pericolo per i bagnanti e limitandone di fatto la libera fruizione. Al momento sono in corso ulteriori accertamenti al fine di individuare i soggetti che hanno posto in essere tale condotta illecita. La rimozione e successiva denuncia alla Procura di Vibo per l’ormeggio abusivo risulta essere l’ultimo atto di una costante azione di contrasto all’uso illegittimo del demanio marittimo portata avanti dalla Guardia Costiera di Vibo Valentia che, nel corso dell’anno, ha già rimosso numerosissimi ormeggi abusivi presenti all’interno del porto e lungo il litorale. L’attività di contrasto all’abusivismo demaniale continuerà nelle prossime settimane al fine di assicurare la libera fruizione del litorale.

Informazione pubblicitaria