Camion dei rifiuti nel campo sportivo di Briatico, gli operatori: «Soluzione provvisoria»

Per gli addetti ai lavori si tratta di un modo per evitare la sosta dei mezzi davanti a strutture ricettive o in zone panoramiche: «Nessun rischio discarica»

Per gli addetti ai lavori si tratta di un modo per evitare la sosta dei mezzi davanti a strutture ricettive o in zone panoramiche: «Nessun rischio discarica»

Informazione pubblicitaria
La foto dei camion parcheggiati
Informazione pubblicitaria

Gli operatori ecologici in servizio nel comune di Briatico e frazioni prendono le distanze dalla nota polemica inviata nella giornata di ieri dallo Slai-Cobas provinciale. In particolare, nel comunicato stampa, il responsabile provinciale Nazzareno Piperno denunciava lo stato di degrado in cui si sarebbe presto trasformato il campo sportivo nella città del mare. Il sito, così come riferito dal sindacato, dopo un’autorizzazione concessa dai commissari prefettizi, viene utilizzato come parcheggio per i camion della raccolta e gestione rifiuti: «Si tratta – spiegano i dipendenti della ditta – di una soluzione provvisoria per evitare che i mezzi sostino davanti ad hotel o in zone panoramiche sul lungomare». Nello specificare che nel campo non vi sarebbero alcuni rifiuti ingombranti, tantomeno percolato, gli operatori assicurano la massima disponibilità a risolvere qualsivoglia problematica: «L’eventuale rischio di discariche abusive, da parte nostra, è quotidianamente scongiurato. Ci preoccupiamo affinché il campo rimanga pulito e in ordine in attesa che venga definita una zona di parcheggio risolutiva».

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHEBriatico, campo sportivo trasformato in deposito di mezzi della ditta rifiuti