‘Ndrangheta: operazione contro i Piscopisani, Riesame nega un arresto

Il Tdl ha rigettato l’appello della Dda di Catanzaro per un 56enne accusato di associazione mafiosa

Il Tdl ha rigettato l’appello della Dda di Catanzaro per un 56enne accusato di associazione mafiosa

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

E’ stato rigettato dal Tribunale del Riesame di Catanzaro l’appello della Dda finalizzato ad ottenere l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Domenico D’Angelo, 56 anni, di Piscopio, indagato nell’operazione “Rimpiazzo” che ha colpito il clan dei Piscopisani. Il Riesame ha così confermato la decisione del gip distrettuale di Catanzaro, Carmela Tedesco, che nell’aprile scorso ha rigettato la misura cautelare chiesta dalla Dda. 

Informazione pubblicitaria

Domenico D’Angelo, difeso dall’avvocato Gaetano Scalamogna, è indagato per il reato di associazione mafiosa. Avrebbe – secondo l’accusa – il grado di “picciotto” e, ad avviso degli inquirenti, oltre a prendere parte attivamente alle riunioni in cui venivano decise le strategie delittuose da seguire nella guerra di mafia contro il clan Patania di Stefanaconi. D’Angelo avrebbe inoltre partecipato alle fasi propedeutiche del tentato omicidio ai danni di Andrea Patania, reperendo l’autovettura che sarebbe stata utilizzata per l’attentato. Nei giorni scorsi, lo stesso Tribunale del Riesame ha accolto l’appello della Dda di Catanzaro per l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Giuseppe Brogna, 61 anni, e Giuseppe D’Angelo, 45 anni, mentre l’ha rigettata per Giuseppe Merlo, 45 anni, Saverio Merlo, 41 anni (difesi dall’avvocati Francesco Lione) e Nazzareno Felice, 58 anni, anche loro tutti di Piscopio. 

LEGGI ANCHE: ‘Ndrangheta: operazione contro i Piscopisani, il Riesame decide per due nuovi arresti

Vibo, ecco come il clan dei Piscopisani controllava il voto – Video

Elezioni comunali a Vibo, i riflettori degli inquirenti accesi sulle liste

‘Ndrangheta, operazione “Rimpiazzo” contro i Piscopisani: una scarcerazione del Riesame

‘Ndrangheta: il Tdl tiene dentro Nazzareno Fiorillo e scarcera Nicola Barba

‘Ndrangheta: operazione Rimpiazzo, altre cinque scarcerazioni fra i Piscopisani

Il clan che pilotava i voti alle elezioni e i politici legati a doppio filo con i Piscopisani

‘Ndrangheta: operazione “Rimpiazzo”, resta in carcere Michele Fiorillo

‘Ndrangheta: operazione “Rimpiazzo”, annullate sei ordinanze

‘Ndrangheta: operazione “Rimpiazzo”, torna libero Sorrentino

‘Ndrangheta: Moscato e l’escalation dei Piscopisani dalle affiliazioni ai riti mafiosi

Narcotraffico: il pentito Moscato e la perdita dei soldi dopo un sequestro nel porto di Livorno

‘Ndrangheta: il pentito Moscato ed i legami del boss Razionale col Vaticano e la massoneria

Il clan dei Piscopisani e le bische clandestine da Vibo sino a Tropea

‘Ndrangheta: il clan dei Piscopisani ed il consenso sociale nel paese

‘Ndrangheta: il clan dei Piscopisani e la “talpa” nelle forze dell’ordine

Festini a luci rosse e cocaina a Vibo nel racconto del pentito Moscato