venerdì,Giugno 14 2024

Inchiesta per Caporalato, indagata la moglie dell’ex prefetto di Vibo Valentia

Per la donna è scattato l'obbligo di firma. Di Bari guidò la Prefettura del capoluogo e quella di Reggio Calabria nel periodo caldo dell'abbattimento dell'ex ghetto nell'area industriale della piana di Gioia Tauro

Inchiesta per Caporalato, indagata la moglie dell’ex prefetto di Vibo Valentia
L'ex prefetto di Vibo, Michele Di Bari

La moglie di Michele Di Bari, attuale capo del Dipartimento per le libertà civili e immigrazione del Viminale, nonché ex prefetto di Vibo Valentia (dal 2012 al 2013) e di Reggio Calabria (nel periodo caldo dell’abbattimento dell’ex ghetto nell’area industriale della piana di Gioia Tauro), è tra le 16 persone indagate nell’inchiesta per caporalato dei carabinieri e della procura di Foggia, denominata “Terra Rossa”, che ha portato all’arresto di cinque persone, due delle quali in carcere. Per la donna è scattato l’obbligo di firma.

Articoli correlati

top