Il buco nero dei trasporti a Vibo, tra corse rare e indicazioni sbagliate – Video

Nel settore regna ancora il caos e anche sul sito del Comune le poche informazioni presenti sono fuorvianti. Il sindaco Limardo ammette le criticità e prende impegni 

Nel settore regna ancora il caos e anche sul sito del Comune le poche informazioni presenti sono fuorvianti. Il sindaco Limardo ammette le criticità e prende impegni 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Permane il caos nel trasporto pubblico urbano di Vibo Valentia, e si scopre che anche sul sito del Comune si danno informazioni fuorvianti. Lo ammette il sindaco Maria Limardo, che si impegna a far rimuovere prontamente la tabella con orari di marcia e fermate, illustrativa delle corse effettuate dai mezzi delle Ferrovie della Calabria. Già, perché Vibo condivide con Crotone una situazione per cui in città non opera alcuna municipalizzata dei trasporti, e l’unico servizio disponibile è dispensato dalla società che è braccio operativo della Regione. Andare alle fermate diventa una lotteria perché quando gli autobus passano rimangono due problemi da risolvere ancora: i biglietti si possono acquistare solo a bordo – o al terminal che non è propriamente in centro città – con innegabili perdite di tempo che fanno rallentare le corse, e i mezzi sono pochi, appena cinque. Il sindaco spiega che non è solo un problema di quantità, ma soprattutto di qualità, e annuncia che già sono state fatte alcune riunioni per rilancia il progetto di “city log” nell’ambito del quale si pensa di riprogrammare il servizio.

Informazione pubblicitaria